A-
 A 
A+
Open login
Eupilio

Chiesa sul territorio di Eupilio

Articolo tratto da www.vivieupilio.it

Eupilio come Comune nasce nel 1927 quando vengono unificate le realtà amministrative di Penzano (che sotto di sè comprendeva anche le frazioni di Corneno e Galliano) e di Carella con Mariaga. E' il compimento di un percorso che ha visto essere attive da sempre nella zona collinare posta tra il Lago Segrino ed il Lago di Pusiano cinque diversi raggruppamenti di case e di spazi di vita di ambito rurale (più la sesta "frazione dimenticata" di Vignarca, ancora presente nel catasto Teresiano ma in seguito assorbita da Corneno).

Il nome stesso scelto per il nuovo Comune voleva superare le differenti identità del luogo (ciascuna con propria storia, strutture e particolarità importanti) ma senza dimenticare l'ambito in cui queste strutture vitali si erano sviluppate. Eupilio (che potrebbe avere una traduzione greca in "bella porta") richiama infatti direttamentel'Eupilis lacus della Historia naturalis di Plinio il Vecchio (cioè il Lago di Pusiano) riverberato poi nel "vago Eupili mio" del Parini.

Ed è proprio l'acqua, che dalle altire si raccoglie nel Segrino e scende nella valle che taglia il paese fino al Lago di Pusiano, insieme alle montagne (il Cornizzolo, un tempo monte Pedale e detto anche "muntagna da Carela") ed alle cime collinari (il Molvesio, il colle Imbrino) a dominare la scena paesaggistica eupiliese. Una scena di rara bellezza, che coniuga le dolcezze verdi delle colline brianzole (qui siamo proprio al limitare della Brianza storica) ai primi salti delle Prealpi. E che ha saputo accogliere nel tempo testimonianze insigni ed importanti della cultura, della religiosità, dell'ingegno e dell'arte delle popolazioni lombarde e di tutte quelle che hanno attraversato questa regione di crocevia nel corso dei secoli.

Per approfondimenti e maggiori informazioni www.vivieupilio.it

 

Gallery preview